Networking Planet

Ecopsicologia in azione

Il barbagianni e il gatto

Splendido duetto di giochi e dialogo:

http://youtu.be/mWhD5bc6Fmg

Visualizzazioni: 70

Rispondi

Risposte a questa discussione

Le amicizie tra creature altre non sono improbabili, lo dico anche per diverse esperienze personali. Una in particolare mi ha reso spettatrice serena per molto tempo: nel 2000 è entrato a far parte della mia famiglia un cane randagio adulto trovato per strada e una cucciola di gatto che era stata gravemente maltrattata da dei bambini. Per tutti i 7 anni in cui il cane è vissuto potevamo tranquillamente lasciarli soli in casa, farli mangiare alla stessa ora, dormire insieme ecc. poiché egli non aggrediva o inseguiva nessun gatto ma la gatta sapeva benissimo che poteva fidarsi solo di lui, ma che non poteva fidarsi ugualmente di altri cani o di altre persone.  Quando uscivamo con il cane poteva capitare, soprattutto nel silenzioso giro serale-notturno, che anche la gatta ci seguiva per un pò passeggiando con noi cosa che gli piace ancora fare qualche volta oggi nonostante abbia oltre 13 anni.

Le gatte sono straordinarie, quando sono mamme possono adottare e prendersi cura non solo di altri cuccioli di gatti ma anche di tanti altri cuccioli di animali persino se selvatici e/o abitualmente oggetto di predazione da parte loro.

Questo video testimonia l'adozione di un cucciolo di scoiattolo da parte di una mamma gatta (sembra che sia abbastanza diffusa poichè lo scoiattolo emette un verso simile alle fusa) http://youtu.be/r0GW8PoziCg

In questo secondo video una mamma gatta ha adottato dei piccoli orfani di anatraccolo che necessitano di  calore per poter sopravvivere  http://youtu.be/owe6_vd9paU

Ma la cosa più straordinaria che abbia mai visto è il rapporto straordinario che hanno la Tribù AWA del Brasile con gli animali, una delle tribù più minacciate al mondo dalla deforestazione (http://www.survival.it/awa). Le famiglie Awa adottano cuccioli di diverse specie di animali, li allattano al seno finchè saranno indipendenti e potranno tornare a vivere nella foresta ma non li cacceranno o mangeranno perchè faranno sempre parte della loro famiglia:

http://www.youtube.com/watch?v=WG-RdsuWlk4&feature=share&li...

Abbiamo tanto da imparare da loro, dal loro rapporto con gli animali, con la foresta ed il pianeta. Aiutiamo gli AWA a sopravvivere scrivendo al Ministro della Giustizia Brasiliano.

Rispondi alla discussione

RSS

© 2020   Creato da Marcella Danon.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio